Il Cerchio della Luna Promo Trailer

Il Cerchio della Luna Promo Trailer

Vi abbiamo già parlato de “Il cerchio della Luna”. Eravamo stati contattati molti mesi fa per la ripresa di una Prima al Teatro Civico di Vercelli. Quello che avevamo scritto era frutto di lunghe e-mail, di conversazioni telefoniche, di scambi sui social. Ora sono stato sul posto ed ho conosciuto il Regista, il Soprano, gli attori. Posso quindi parlare con la consapevolezza di chi ha visto davvero, di chi ha condiviso idee e soprattutto di tante sensazioni che vorrei condividere. Questa Opera Lirica in 2 Atti è qualcosa di unico: innanzitutto non è mai stata realizzata e quindi è originale. Si tratta di una leggenda orientale molto, molto antica, di una Dea, incarnazione femminile del Budda, venerata in gran parte dell’Oriente. Ma al di là del soggetto qui si parla di un uomo, Carlo Olmo e di una scuola di Arti Marziali in un piccola città del Piemonte.

Esperienza Teatrale tradotta nel Cinema

Angelo De Arcangelis quando era attore e regista

Eliogabalo spettacolo di Angelo De Arcangelis patrocinato dal centro culturale francese a Roma

Ho ripreso questa vecchia fotografia di giornale non per parlare di me e della mia lunga esperienza tra gli anni ’70 ed ’80 sui palcoscenici, ma per dar valore ad un giudizio. Amo il Teatro come ho sempre amato il Cinema e l’ho vissuto davvero sulla mia pelle. Il mio gruppo, scrissero, era tra i migliori 10 di tutta Europa a livello giovanile e sperimentale. Confesso che ho avuto paura quando mi hanno chiesto di riprendere questo melodramma. Paura perchè amo l’odore di un Palco, delle luci, di una grande Platea. Paura di trovarmi di fronte ad un tentativo maldestro di presentare un lavoro ambizioso. Le fotografie che mi mandavano mostravano attori chiaramente non professionisti. Eppure si parlava di orchestra di 60 elementi, di costumi originali fatti in Cina, di un teatro storico. Ecco perchè ho avuto paura ad incontrare Carlo Olmo ed i suoi allievi. Si lui è il maestro dell’Accademia Arti Marziali Cinesi Shen Qi Kwoon Tai

Un promo realizzato alla prova generale

Sono stato accolto da Olmo e da una numerosa parte della sua “gente” come un amico vero. Abbiamo pranzato in un piccolo ristorante del posto, avevo con me 2 collaboratori fidati, Massimiliano Iosa e Giulio Da Boit. Ho capito che il Maestro stava creando un miracolo utilizzando suoi allievi senza esperienza teatrale. Un qualcosa di valore sociale ed artistico come solo un Pasolini sapeva tentare. Al suo fianco oltre la fidata moglie ed il figlio Emanuele (laureando al Dams di Torino), la grande Soprano Serena Rubini. Emozionante vedere uomini e donne, giovani e vecchi truccarsi ed indossare costumi da favola. Come Cenerentola che diventa per magia principessa. Ragazzi ci sta riuscendo. Pazzesco! Meriterebbe un premio, una citazione al di là delle mura di quella bella piccola città che è Vercelli. per questo Videomnia si impegnerà al massimo per valorizzare questa Opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *